Freewebsite.altervista.org

 

 

Privacy a rischio?


 

Per la gestione di Facebook vengono utilizzati grossi server per contenere Nomi, Cognomi, Fotografie e tutto ciò che esiste di personale sulle persone registrate.

In pochi minuti possiamo essere a conoscenza di tutti i particolari e abitudini delle persone.

 

Ma se questa gran miniera di dati fosse minacciata da attacchi di pirateria informatica potremmo essere rintracciati ovunque calcolando anche le nuove mode quali i tag tramite posizione GPS, cioè la possibilità di scattare una foto in un qualsiasi luogo del mondo e direttamente tramite telefonino e accesso alla rete comune quali Wi-Fi e GPRS Taggarsi nella fotografia e fornire in maniera completamente automatica l'esatta posizione e luogo di dove è stata scattata la foto.

Con le nuove tecnologie è stato proposto anche da compagnie telefoniche piani tariffari appositamente per la durata prolungata della connessione ad internet tramite telefono ed implementato un applicativo che permette in qualsiasi momento di tracciare il telefono in una posizione geografica ben definita.

Queste cose potevamo osservrle solo in film di spionaggio e fantascienza ora è routine quotidiana...

Di più, i contenuti pubblicati dagli iscritti (come fotografie, video e commenti) sono proprietà del sito. Caso raro in giurisprudenza, il sito si dichiara proprietario, ma non responsabile dei contenuti, e, come molti altri content provider, rifiuta di censurare o limitare la visibilità di contenuti e gruppi, respinge le critiche in merito a contenuti diffamatori, che istigano a reati penali, e alle richieste di risarcimento dei danni che possono essere mosse in tali circostanze.

La proprietà dei contenuti comporta che il sito è libero di rivenderli e trasmetterli a terzi, e di conservarli anche dopo la cancellazione del profilo degli utenti senza alcuna conseguenza legale.

Tuttavia, l'esercizio della proprietà è limitato dai diritti soggettivi dei terzi, dei quali si possiedono dati personali e sensibili, in modo indipendente dal fatto che essi abbiano partecipato alla creazione di tali contenuti.

 

 

Secondo il codice italiano della protezione dei dati personali, la proprietà dei contenuti non estingue i diritti soggettivi degli interessati. Se questi sono autori dei contenuti, il passaggio di proprietà al sito al momento della pubblicazione, di nuovo, estingue i diritti inerenti al copyright, non quelli soggettivi. L'utente ha il diritto di ottenere informazioni in merito al trattamento dei propri dati personali, dei soggetti terzi che ne sono entrati in possesso, di vietarne la pubblicazione, e di rendere definitiva la propria cancellazione dal sito, che è tenuto a distruggere ogni copia dei dati personali in suo possesso, e a divulgare la richiesta di cancellazione ai soggetti terzi che per suo tramite abbiano acquisito tali dati.

 

 

Creative Commons License

Sei nella Homepage

 

Menu


Home / Blog

 

Servizi:

 

Second Life:

 

Giochi:

 

MSN:

 

Customize:

 

Antivirus:

 

Risorse Webmasters:

 

Peer To Peer:

 

Multimedia:

 

Apple:

 

Windows:

 

Social:

 

Programmi:

ADV


 

ADV